Giovanni Montecalvo

Corso: Pianoforte



All’età di 8 anni inizia lo studio del pianoforte con il Maestro Lionello Collicigno. Successivamente, frequenta il Conservatorio “G.Martucci” di Salerno, presso cui consegue il Compimento Inferiore in Pianoforte. Contemporaneamente, si esibisce nell’Orchestra del padre Gerardo Montecalvo provandosi anche alla batteria.

Dal 1968 suona in diverse formazioni toccando diversi generi musicali, dal rock, al pop, al jazz, al rhythm & blues, al funky, al newage, alla musica etnica con i gruppi TEEN AGERS, ALIBOMBO (finalisti del concorso ‘100 Città’ a Caorle), LITTLE ITALY, QUORINFRANTI, NO MASTER COPY, MASTERFIVE FANKIGLIA, BJ ORCHESTRA, MERCANTI IN FIERA, THE BRIDGE QUINTET, BELOVE, LA COMPAGNIA DEI LUPI e altri.

Ha partecipato a numerosissime manifestazioni ed eventi culturali e di beneficenza, accompagnando musicisti del calibro di Gegè Telesforo, Genny B, Sheryll Nikerson, Kay Foster.

Ha frequentato un seminario di tecnica d’improvvisazione con il Maestro M. Sannino e al laboratorio dell’Associazione LUCUS ha frequentato un corso di perfezionamento per musicisti jazz nell’ambito della short list della Regione Basilicata sotto la guida del Maestro Pino Iodice.

Ha partecipato al seminario “Dall’Idea alla sua Realizzazione” su come sviluppare progetti didattici replicabili con A. Fischetti; ha frequentato al seminario ”Tuboing e Sound Shapes” con A. Conrado presso la Scuola di Musica ‘Donna Olimpia’ di Roma; un corso di formazione sul metodo Orff-Schulwerk presso il Centro Didattico Musicale di Tor Vergata Roma con Andrea Sangiorgio. Oltre a svolgere attività di insegnante di pianoforte e tastiere, collabora con la M° Rossella Montecalvo nei corsi di Propedeutica Musicale per l’infanzia presso diverse scuole statali della città di Potenza e provincia.

Molte sono le collaborazioni con l’attore Pasquale Caianiello per diversi spettacoli teatrali e con il giornalista e scrittore nonché autore per il teatro Mimmo Sammartino, fino agli ultimi spettacoli ”Il figlio del vino” e ”Divin Amor”.